Primo Levi

Enrico Palandri
Mondadori Education
2017
240 p
9788800740173
ANTOLOGIE (ESCLUSE LE ANTOLOGIE DI POESIE),Letteratura, storia e critica: letteratura dal 1900,Letteratura, storia e critica: narrativa, romanzieri e scrittori di prosa

18,00

Confronta

Descrizione

In questo volume i libri di Primo Levi vengono presentati, attraverso una scelta antologica, in una prospettiva che apre le porte sui tre “mestieri” dell’autore torinese: quello di chimico, di scrittore e di testimone. L’introduzione ridiscute la partizione che, seguendo le indicazioni dello stesso Levi, è stata per lo più accolta dalla critica e offre una lettura in cui il chimico è più eloquente dello scrittore e il testimone spesso copre la voce più profonda della scrittura. Riemergono così, attraverso l’impegno contro il nazifascismo, i principi etici che sono alla base delle moderne democrazie e che chiariscono la luminosità della cultura ebraica nel cuore dell’Europa che precipitava nel nazismo. I ricordi familiari, degli anni universitari e dei primi impieghi divengono così i veri alleati dello scrittore quando denuncia nel fascismo non solo la catastrofe storica, ma il conformismo, la superficialità e la passività che minacciano ogni epoca e ogni società.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Primo Levi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *